L'hanami in Giappone: l' emozione dei sakura

03

Mar
2021

L’ hanami in Giappone: l’ emozione dei sakura

Posted By : Scoop Travel/ 1467 0

“Vorrei fare con te quello che la primavera fa con i ciliegi”, scriveva qualche anno fa  Pablo Neruda, rapito dalla delicata esplosione dei ciliegi in fiore.

Hanami:  un bellissimo termine giapponese che vuol dire proprio “ammirare i fiori”, che  fa riferimento alla tradizione antica dei ciliegi in Giappone. Ammirare i sakura, questi fiori d’un rosa elegante e bellissimo , vuol dire saper godere di un immenso spettacolo della natura.

Per l’ hanami si tengono, addirittura, delle feste all’aperto: si organizza un ricco picnic all’ombra dei ciliegi in fiore, a base di sushi&sake, oppure si allestiscono feste in grande stile, con balli e musiche tipiche, che vanno avanti fino a notte inoltrata.

Sì, perchè, nelle ore notturne l’hanami cambia nome in yozakura, che vuol dire appunto “la notte del ciliegio“, e i sakura vengono illuminati e adornati con delle caratteristiche lanterne di carta; l’ atmosfera è veramente meravigliosa.

L'hanami in Giappone: l' emozione dei sakura

Ma quando andare in Giappone?

Ci sono delle vere e proprie “previsioni della fioritura”, per sapere esattamente quando comincia e fino a quanto dura.  Lo spettacolo dei sakura in fiore occupa gran parte della primavera e in Giappone si può ammirare, già, dalla seconda metà di marzo nell’Isola di Kyushu, a sud. A seguire, sono protagoniste le grandi città del Giappone centrale, come TokyoOsaka e Kyoto. Gli ultimi a regalar meraviglie sono i ciliegi di Hokkaido, isola del Nord, dove la città di Sapporo è senza dubbio uno dei punti privilegiati di osservazione, perché offre uno spettacolo che è in assoluto tra i migliori.

Quali sono i luoghi da non perdere?

Il parco di Goryokaku, a Hokkaido. Qui, i pruni e i ciliegi colorano contemporaneamente le rovine dell’antica fortezza in stile Vauban (l’architetto di Luigi XIV), da fine aprile a inizio maggio.

Il parco del castello di Hirosaki, a Tohoku  La fioritura ha luogo a partire da aprile fino a inizio maggio, all’ombra di un castello tradizionale giapponese.

parco del castello di hirosaki
Il castello di Nagoya a Chubu

Il castello di Nagoya a Chubu . Più d’un migliaio di ciliegi fioriscono a partire dalla fine di marzo e, una volta giunta la notte, restano visibili grazie a delle illuminazioni.

Il parco di Senkoji, a Hiroshima. Uno dei luoghi più antichi, dove sono piantati da più di 120 anni 10.000 ciliegi, che fioriscono da inizio fino a metà aprile, offrendo uno spettacolo indimenticabile.

Parco di Senkoji
Castello di Kumamoto

Il parco del castello di Kumamoto, il più meridionale; tra le rovine del Castello di Nago, i 20.000 ciliegi piantati qui fioriscono molto prima dei loro fratelli del Nord.

Qualche consiglio pratico…

Partecipare all’hanami è un vero e proprio rito, sarebbe opportuno attrezzarvi! Innanzitutto dovreste portare con voi un telo abbastanza grande da poter contenere sia il cibo sia le persone che dividono la giornata con voi. I teli usati sono di solito blu e il picnic si degusta nel tradizionale bento, un cestino a scomparti con un coperchio, che potrete facilmente acquistare in un qualsiasi supermercato.

Non lasciate a casa gli abiti pesanti: c’è da stare all’aria aperta per molte ore e stando fermi, quindi avrete bisogno di essere ben coperti. Armatevi di smartphone e fotocamere.. perché sarà difficile non scattare una foto ricordo, ma sappiate che sarà impossibile immortalare l’ indescrivibile atmosfera  di serenità e bellezza intorno a voi, per questo l’unico consiglio è godersela al massimo!

Si dice inoltre.. che un petalo di ciliegio in fiore che cade su una persona è segno di buona fortuna per l’anno a venire. Sarà vero? Tentar non nuoce! Non lasciarti scappare l’occasione, per il prossimo anno tenta la sorte… 

Banner Scoop Travel ita

Leave your comment

Please enter comment.
Please enter your name.
Please enter your email address.
Please enter a valid email address.