Viaggi in bus da Napoli: i magnifici 5

Posted By : Scoop Travel/ 57 0

Viaggi in bus da Napoli: le mete più richieste.

Nella nostra programmazione, ormai ultra decennale, ci sono delle mete ormai VIP.
In che senso?

Ci vengono particolarmente richieste dai nostri clienti, diventano sold-out nel giro di due giorni, tanto che spesso partiamo con più bus, o comunque programmiamo due date a distanza ravvicinata, per permettere a tutti di partecipare.

Abbiamo stilato una vera e propria classifica dei viaggi in bus da Napoli più richiesti, sono proprio loro… i magnifici 5.

Andiamoli a scoprire!

Mercatini di Natale in Alto Adige

C’è bisogno di presentazioni? La magia, il fascino particolare del Natale che solo i mercatino in Alto Adige sanno offrire!

Bolzano, Merano, Vitipeno, Brunico e Bressanone… lì dove durante l’ Avvento le strade e le piazze si riempiono di delizioni profumi e dolci suoni, assumendo una romantica e irripetibile atmosfera natalizia. Bellissime decorazioni, facciate delle case e alberi coperti di neve addobbati con luci sfavillanti ci permettono di vivere un Natale diverso. 

E’ lì che ogni anno inizia il nostro shopping natalizio perché tra tradizionali sculture in legno, sfavillanti decorazioni natalizie, caldi berretti e  maglioni fatti a mano, abbiam solo l’ imbarazzo della scelta per i nostri regali di Natale. Ed è lì che termina la nostra dieta… perché tra caldarroste, dolci alla cannella e vin brulè, come si fa a dir di no?

I Sassi di Matera

La giornaliera più richiesta in assoluto della nostra programmazione Viaggi in bus da Napoli!

Il fascino di Matera, la città senza tempo.

Un’ intera giornata dedicata alla visita della Capitale della Cultura 2019, sempre con guide turistiche eccezionali.
La splendida Cattedrale della città, la quiete del Sasso Barisano e del Sasso Caveoso, dichiarati dall’ Unesco Patrimonio Mondiale dell’ Umanità già nel 1993.
Percorrendo le strade dove registi del calibro di Pasolini e Mel Gibson hanno girato rispettivamente “Il Vangelo secondo Matteo” e “La Passione di Cristo” si ha modo di toccare con mano la storia di questo luogo unico al mondo.
Molto suggestiva, è la visita di una casa- grotta tipicamente arredata secondo gli antichi usi.

E dopo? Ci attende sempre un succulento pranzo, in un ristorantino locale, ormai diventato nostro partner per i tour in bus da Napoli, da dove ogni volta ne usciamo praticamente… rotolando. Provare per credere!

Carnevale di Viareggio

C’è tour di gruppo, più allegro e simpatico?

Tutti in maschera per il Carnevale più divertente d’ Italia!

Protagonisti indiscussi sono i carri allegorici di cartapesta più grandi del mondo che si muovono grazie ad ingegnosi meccanismi e sono animati dalla musica e dai balli di centinaia di figuranti in maschera.

I carri raffigurano in maniera caricaturale i personaggi della politica, della cultura e dello spettacolo, con satira e ironia il Carnevale di Viareggio affronta i temi più scottanti del momento per riderci su.
Craxi, Prodi, Berlusconi, non c’è protagonista della vita pubblica italiana che non sia stato preso di mira.

Tra i viaggi in bus da Napoli; il Carnevale di Viareggio sarà il Carnevale più richiesto, ma non è certamente l’ unico tour che proponiamo in quel periodo. Ogni anno partiamo con più bus alla scoperta dei Carnevali d’ Italia: Cento e Venezia, Fano, Putignano, Acireale…c’è veramente l’ imbarazzo della scelta!
Consiglio spassionato? Prenotarsi subito, i posti tendono ad esaurirsi molto facilmente!

Giardino di Ninfa

Attenzione, portate con voi cellulare o fotocamera, perché delle foto strepitose sono d’ obbligo!

A Cisterna di Latina, c’è una meraviglia… considerata monumento naturale della Repubblica Italiana. Si tratta di un tipico giardino all’ inglese, realizzato sui ruderi della città medievale di Ninfa, di cui oggi rimangono soltanto diversi ruderi, alcuni dei quali restaurati durante la creazione del giardino. Visitabile solo su prenotazione (e con i Viaggi in bus da Napoli vai sul sicuro) , ospita al suo interno oltre un migliaio di piante ed è attraversato da numerosi ruscelli d’ irrigazione oltre che dal fiume Ninfa.

Non basterebbero tutte le parole del mondo per esaltare la bellezza di questo luogo…date un’ occhiata qui!

Cinque Terre

Riomaggiore, Manarola, Corniglia, Monterosso e Vernazza; sono i paesi sospesi tra mare e terra che danno vita alle Cinque Terre.

Ma facciamo un passo indietro.. dove si trovano le Cinque Terre?

Stiamo parlando di una zona costiera della Liguria, in provincia di La Spezia, di circa 30 km che si estende all’estremità della Riviera di Levante.

Aggrappate con tutte le loro forze su scogliere a strapiombo sul mare, questi borghi fanno parte di un Parco Nazionale, e dal 1997 sono stati inseriti dall’UNESCO nella World Heritage List, riconosciuti come uno dei siti naturalistici più belli al mondo.

A primo impatto, la costa delle Cinque Terre, può apparire quasi inospitale; così rocciosa e ripida..

Ma l’apparenza inganna, e subito vi troverete di fronte a incantevoli baie, spiaggette e meravigliosi sentieri panoramici, tutti da scoprire. E nell’ entroterra? Bellissimi borghi medievali, caratteristici santuari, botteghe artigiane e piatti tipici tutti da assaggiare.

Un luogo incantevole…tutto da scoprire.

Solitamente organizziamo questo tour in bus da Napoli verso metà settembre, nel periodo corrispondente più o meno al ponte di S.Gennaro, ed è richiestissimo anche e soprattutto dalle famiglie con bambini. A tal proposito ti consigliamo di dare qui un’ occhiata…. Clicca qui

Questa era ovviamente solo una classifica parziale delle mete più quotate nella nostra programmazione Viaggi in bus da Napoli, avremmo rischiato di dilungarci troppo. Seguici sulla nostra pagina Facebook per essere sempre aggiornato su nuove partenze, promozioni e curiosità.

Ti aspettiamo!

Le cose più assurde mai dimenticate in albergo…

Posted By : Scoop Travel/ 402 0

Le cose più assurde mai dimenticate negli hotel in giro per il mondo…

Sarà forse l’umore vacanziero, la spensieratezza, il jet lag..che ci rendono un tantino più sbadati, e così ci capita di tornare a casa in un certo senso “alleggeriti”. 

Finchè si tratta di dimenticare in hotel; abbigliamento, prodotti per il bagno, regalini, non è poi la fine del mondo. Un po’ più strano, forse imbarazzante, diventa quando gli oggetti dimenticati.. sono leggermente PARTICOLARI.

Ecco una lista delle cose più assurde mai dimenticate negli hotel in giro per il mondo…


Dentiera

Sembra scontato… come si fa a non accorgersi di non averla in bocca? E invece.. in una classifica stilata dal gruppo alberghieri Novotel, dimenticare la dentiera in hotel, è quasi una sorta di tendenza.

 

 

Fede nunziale

In fondo può capitare, si tratta pur sempre di un anello.  Ma dimenticarla proprio in viaggio di nozze.. beh un chiaro segno che, il matrimonio non è stato esattamente un successo?

 

 

Protesi ortopedica

Sembra incredibile, ma alcune catene alberghiere hanno dichiarato di aver ritrovato, durante un anno, un totale di ben 80 protesi. La domanda sorge spontanea: come avranno fatto a tornare a casa gli sbadati proprietari?

 

 

Tartaruga

Sì avete letto bene. Dimenticata dal suo padrone, il rettile ha iniziato a “passeggiare” per i corridoi della struttura, finchè non è stata ritrovata da un membro dello staff che ha inciampato su di lei.

 

 

16.000 dollari in contanti

Non tanto originale, quanto bizzarra la strana abitudine di dimenticare soldi. E non stiamo parlando di pochi spiccioli, ma di 16.000 dollari in una valigetta! Fortunatamente il fidato portiere ha riportato tutto il bottino al legittimo proprietario, fino all’ultimo centesimo.

 

 

Urna con ceneri

Una dimenticanza che ha dell’incredibile.. un’urna contenente le ceneri della suocera dell’ospite. Sarà un caso?

 

 

Scheletro

Che ci faceva un ospite con uno scheletro a grandezza naturale nella camera di un albergo? Forse si sentiva troppo solo, in un letto king-size.

 

 

Cavallo

In Inghilterra, qualcuno è stato capace di dimenticarsi addirittura un cavallo. La domanda ora è: ma come ci è entrato?

 

 

Vestito da rabbino

In un tranquillo hotel degli Stati Uniti, qualche strano personaggio ha dimenticato un prezioso armamentario, un costume da rabbino completo di barba, cappelli e un distintivo con scritto “non scherzare con i servizi segreti texani”. Oggetto mai reclamato da nessuno.

 

 

Bambino

le-cose-più-assurde-mai-dimenticate-in-albergo

Non stiamo parlando di “Mamma ho perso l’aereo”..ma di un ospite che ha dimenticato l’INDIMENTICABILE.. un bambino di 18 mesi. Speriamo sia un caso isolato e..giustificato!

Per le vostre partenze vi consigliamo di.. controllare accuratamente i vostri figli e…ogni cassetto e armadio della vostra camera. Non vorrete mica contribuire anche voi, ad allungare la lista?

Da vedere a Zante: La Spiaggia del Relitto

Posted By : Scoop Travel/ 706 0

La Spiaggia del Relitto: una delle principali attrazioni di Zante

La Spiaggia del Relitto, o spiaggia del Navagio, è un’insenatura di rara bellezza che sarà una tappa obbligata delle vostre vacanze a Zante. Incastonata fra altissime e bianche pareti di roccia, fa innamorare i turisti con il luccichio dei suoi colori: da una parte ciottoli, sassolini e sabbia bianca e dall’altra un mare limpido e cristallino dalle mille sfumature azzurre, che spaziano dal turchese chiarissimo al blu elettrico intenso, per via delle sorgenti sulfuree.

Da vedere a Zante: La spiaggia del Relitto

La spiaggia deve il suo nome attuale al relitto dell’MV Panagiotis che naufragò sulle sue rive negli anni ’80, creandola e fondendosi con essa.

La barca, infatti, era adibita al contrabbando di sigarette destinate al mercato nero ma in una notte d’ottobre, in cui era tallonata dalla Guardia Costiera greca, decise di fermarsi al riparo nell’oscurità della cala.

La mattina seguente, però, l’imbarcazione si ritrovò arenata in una secca di Zante da cui non è più potuta uscire, in quanto la risacca in breve tempo accumulò  tutt’intorno ad essa del materiale sabbioso, dando vita alla celebre spiaggia.

Ancora oggi gli abitanti del luogo ricordano che in quei giorni, nel mare circostante, si trovavano numerosi pacchetti e stecche di sigarette, provenienti dal relitto.

Sul promontorio prospiciente, a metà strada fra i paesini montani di Volimes ed Anafonitria, vi è una stradina panoramica che termina con una terrazza sospesa nel vuoto da cui è possibile osservare ed immortalare dall’alto lo spettacolo di questo luogo d’ineguagliabile bellezza.

Per visitare questa meraviglia della natura scegli i pacchetti volo Napoli Zante dell’agenzia Bongi. Una volta sull’isola è possibile usufruire dei vari taxi-boat locali in partenza ogni ora dal Porto Vromi, che organizzano anche piccoli tour guidati. E’ consigliabile visitare la spiaggia al mattino presto, poiché nelle ore pomeridiane spesso il mare tende ad ingrossarsi rendendo problematico il rientro.